Crusca e colon irritabile

colon3

La crusca, anche se ricca di fibre e molto utile per la regolarità intestinale, può causare flatulenza e gonfiore in molte persone: Per chi soffre di colon irritabile conviene evitare di consumarla nella propria dieta e evitare anche cereali integrali per evitare la formazione di gas.

Il colon irritabile riguarda una eccessiva sensibilità dei neuroni che funzionano in modo scoordinato, e ha come risultato o un’attività intestinale rapida e dolorosa o molto lenta e meteorica, che porta a gonfiore addominale e crampi.

Dovendo evitare la crusca, si può avere lo stesso apporto di fibre mangiando a colazione albumi con farina d’avena e frutti di bosco. Conviene anche ridurre fortemente gli zuccheri come il fruttosio, troppo difficile da digerire e che spesso è contenuto in succhi di frutta e prodotti confezionati.

Scarica il mio ebook
Mi chiamo Sarah di Lauro e sono una Biologa Nutrizionista regolarmente iscritta all'Ordine Nazionale dei Biologi

Da anni mi occupo di nutrizione e benessere a 360°

Oltre alle consulenze in studio a Salerno, Roma, Milano, Bologna e a distanza collaboro attivamente con diverse testate giornalistiche come Elle.it e sono intervenuta in trasmissioni radio-televisive come A Conti Fatti, Radio Prima Rete e con diverse interviste su media tradizionali e online.

Ho scritto per te un ebook, totalmente gratuito, con tanti utili suggerimenti e guide su come dimagrire, mangiare correttamente e vivere meglio.

Se ne vuoi una copia scrivi la tua email qui in basso e la riceverai nell'arco di poche ore.

Se invece vuoi maggiori informazioni sulle consulenze clicca qui per contattarmi







Crusca e colon irritabile ultima modifica: 2015-03-25T17:19:32+00:00 da Dietaok.it