Allenamento con Insanity: pro e contro

fitnessGirl

Ho sentito parlare più volte del programma di allenamento “Insanity workout”, descritto da più fonti come “miracoloso”, “durissimo” e “portentoso” per i suoi effetti praticamente immediati. Dopo essermi documentata un po’ sull’argomento e spinta dalla curiosità, forte del mio anno e più di palestra diviso tra sala attrezzi (dove lavoro seriamente) e i miei corsi (fatti per diletto), ho deciso di provare anche io.

Quello che segue è il mio parere da appassionata di fitness, non da personal trainer ma che comunque ha a che fare per lavoro e per piacere con il mondo delle palestre.

In modo chiaro e diretto, vi dico subito che, per me, Insanity è un programma molto pesante e che:

1)      NON può essere affrontato senza un allenamento di partenza adeguato

2)      NON può essere affrontato senza la supervisione di un personal trainer o di un esperto

3)      NON è adatto a tutti!

E ora vi spiego perché:

Insanity è un programma di allenamento americano (creato da un personal trainer che si chiama Shaun T) che dura 60 giorni e che prevede 6 giorni di allenamento su 7. Esso si basa su esercizi a corpo libero ad altissima intensità, cosa che consente di bruciare fino a 1000 calorie a seduta, con un tempo di allenamento che parte dai 40 min per arrivare alle ultime lezioni di poco più di un’ora. Lo scopo è dimagrire, tonificare ed asciugare. E questa è la parte bella.

E’ vero, si dimagrisce. E’ vero, le sedute sono da rimanere senza fiato con esercizi che davvero mettono in difficoltà per la rapidità con cui devono essere eseguiti (ne sanno qualcosa gli stessi atleti del video, tutte persone con fisici perfetti e scolpiti, che nei picchi della lezione hanno problemi a stare dietro al coach principale)… MA… c’è un ma!

I dubbi e le perplessità sono di natura tecnica e pratica:

1) Questo programma è rivolto a tutti! Sia che tu sia un obeso di 120 kg, sia che tu non abbia mai fatto sport nella vita, sia che tu sia un campione di maratona o di body building, secondo loro chiunque può accedere a Insanity.

QUESTA, per me, E’ UN PO’ UNA FOLLIA. Senza entrare nei meccanismi biochimici, anche se è vero che esercizi aerobici ad alta intensità aiutano a bruciare grassi, non si può far fare un allenamento di questo tipo ad una persona senza un minimo di allenamento. I tempi e le modalità che il corpo usa per ricavare l’energia di cui ha bisogno per fare quei movimenti cambiano in una persona che è fuori forma e fuori allenamento rispetto ad una che, invece, è già al top.

2)  Insanity può essere svolto comodamente nel proprio soggiorno, nella propria stanza, ovunque ci sia più congeniale. Fantastico si, peccato che siamo soli! Ciò significa che NESSUNO sta lì a controllare se l’esercizio lo stiamo compiendo bene, se la schiena la pieghiamo nel modo giusto o se la postura è quella. Dubito molto che la persona fuori forma e magari anche obesa riesca velocemente a saltare in ripetizione e a fare correttamente tutti gli esercizi. Questo cosa comporta? Che se la postura non è corretta, l’esercizio perde il 70% dell’efficacia (quindi sudi e ti ammazzi per avere il 30% del risultato che dovresti) e inoltre, può portare problematiche muscolari da non sottovalutare.

Quando si sta in palestra, infatti, si è quantomeno circondati da specchi per controllare se vagamente ci avviciniamo a quello che sta facendo l’istruttore, oltre al fatto di essere supervisionati da un esperto che ci corregge.

I dvd si completano di dimostrazioni che aiutano a ottimizzare l’allenamento e forniscono anche consigli nutrizionali specifici per riuscire a rimanere in piedi e a sostenere quei ritmi…ma anche lì: un obeso, un normopeso o una persona molto allenata non possono mangiare le stesse cose. L’alimentazione si deve adattare in modo personale al soggetto, in base alle eventuali patologie e la storia pregressa della persona.

Un’altra domanda che ci si potrebbe porre è riguardo al dopo. Ossia, una volta giunti alla fine dei 60 giorni fatti in questo modo, riprendere i chili persi è questione di poco. Si dovrebbe cominciare quindi, un allenamento in palestra costante e duraturo ma, a questo punto, se dev’essere così, allora perché non farlo da prima?

Quindi, in definitiva, io non mi sento di consigliare questo genere di allenamento. Ritengo che, con gli stessi soldi spesi per comprare i dvd, sia meglio studiare un allenamento con una persona esperta che sia finalizzato ai nostri scopi ed adattato ai nostri tempi, in modo da raggiungere l’obbiettivo dimagrante/tonificante nella maniera corretta e più duratura possibile. Meglio spendere un po’ di tempo in più e mantenere il risultato piuttosto che fare cose in modo autonomo, se non si è esperti, per poi rischiare di perderlo rapidamente.

Scarica il mio ebook
Mi chiamo Sarah di Lauro e sono una Biologa Nutrizionista regolarmente iscritta all'Ordine Nazionale dei Biologi

Da anni mi occupo di nutrizione e benessere a 360°

Oltre alle consulenze in studio a Salerno, Roma, Milano, Bologna e a distanza collaboro attivamente con diverse testate giornalistiche come Elle.it e sono intervenuta in trasmissioni radio-televisive come A Conti Fatti, Radio Prima Rete e con diverse interviste su media tradizionali e online.

Ho scritto per te un ebook, totalmente gratuito, con tanti utili suggerimenti e guide su come dimagrire, mangiare correttamente e vivere meglio.

Se ne vuoi una copia scrivi la tua email qui in basso e la riceverai nell'arco di poche ore.

Se invece vuoi maggiori informazioni sulle consulenze clicca qui per contattarmi







Allenamento con Insanity: pro e contro ultima modifica: 2015-01-28T21:24:36+00:00 da Dietaok.it