Dimagrire velocemente in 2 settimane

gigi hadid dimagrire velocemente dietaokit

Dimagrire rapidamente e senza troppe rinunce rappresenta un sogno per chiunque sia in sovrappeso, ma affidandosi alle diete fai-da-te si ottengono più problemi che risultati effettivi. Perdere qualche chilo velocemente è comunque possibile, ma bisogna saper combinare in modo corretto gli alimenti.
Chi di noi non conserva gelosamente nel proprio armadio un vestito che non ci calza più a pennello ma che speriamo sempre di poter tornare a indossare, un giorno? Quante volte ci è capitato di rinunciare anche solo a entrare in un negozio perché “tanto non ci sarà la mia taglia!”? Il solo pensiero che abbiamo, quando capitano queste occasioni, è quello di poter perdere in modo repentino i chili che causano il nostro sovrappeso e farlo nel minor tempo possibile. Ebbene, se svegliarsi una mattina e ritrovarsi con un fisico di Gigi Hadid non è ancora possibile, sgonfiarsi, depurarsi ed eliminare pochi chili in qualche giorno, lo è.
Una giusta combinazione di elementi aiuterà non solo il nostro metabolismo a subire una scossa e a risvegliarsi, cominciando così a bruciare di più ma, curando maggiormente la qualità degli alimenti che mangiamo, ne trarremo vantaggio in termini di energia, vitalità e salute.

Metabolismo pigro

Dimagrire velocemente dietaokit

Il metabolismo lento, oppure il metabolismo bloccato, rappresenta spesso un alibi dietro cui si nasconde chi non ha seguito alla lettera una dieta data da un nutrizionista, eppure non si può generalizzare in quanto, effettivamente, c’è un fondo di verità: escludendo coloro che rovinano il proprio metabolismo con aumenti e perdite di peso continue o quelli che provano mille regimi alimentari diversi, è vero che si può andare incontro a un rallentamento del proprio metabolismo per molteplici cause diverse: stress, età, routine alimentare e tanti altri fattori che possono incidere non poco in questo delicato equilibrio.
Inoltre, c’è da considerare che per millenni la digestione e l’assorbimento dei cibi sono rimasti inalterati e solo negli ultimi decenni sono stati scoperti nuovi terreni di coltivazione e, di conseguenza, nuovi alimenti. Per cui la scelta alimentare, se da un lato è diventata molto variegata, dall’altro ha predisposto anche allo sviluppo di intolleranze e allergie, in quanto il corpo non è riuscito ad adattarsi al cambiamento repentino.
Anche questi sono fattori che possono incidere negativamente sul funzionamento metabolico.
Tuttavia esistono dei casi in cui dimagrire velocemente diventa una necessità di salute e non più solo estetica: si parla dei grandi obesi, in cui il grasso in eccesso compromette la normale funzionalità corporea, i movimenti, influenza negativamente sia la vita sociale che i valori sistemici del corpo. In questi casi, è necessario un trattamento d’urto che faccia perdere rapidamente i primi chili, in modo da consentire di riequilibrare i valori corporei alterati e, nel frattempo, educare ad una corretta alimentazione. Per i casi più gravi, accanto al nutrizionista è necessaria anche la figura dello psicologo o psichiatra.

Dieta detox: una svolta metabolica 

C_2_articolo_3007957_upiImagepp

Perdere qualche chilo in poco tempo è possibile, ma è necessario mantenere sempre un equilibrio corporeo nei nutrienti che si assumono, inoltre bisogna essere consapevoli che non si perderà grasso, cosa che richiede tempi più lunghi, ma liquidi ristagnanti e senso di gonfiore che ci opprime. Questo tipo di dieta, quindi, rappresenta il punto di partenza ideale per sentirsi subito in forma, guadagnando in forza e positività, ma è anche un’occasione per cominciare a imparare a mangiare in modo corretto e sano.
La combinazione dei cibi e la loro qualità rappresentano il primo, fondamentale step: ridurre per qualche giorno le quantità di latticini, preferire alcune verdure e scegliere in modo mirato i cereali sono alcuni dei passaggi che ci consentiranno da subito di sentirci meglio. Visto che i cereali a base di grano e mais sono tra i più modificati geneticamente, meglio preferire quelli a base di grano saraceno, farro, sesamo, riso, orzo, segale e avena.

Si, quindi, ai legumi come i fagioli, lenticchie, ceci, arachidi, quinoa e soia, da consumare sempre cotti. La frutta deve essere presente ma senza esagerare e per dolcificare è consigliabile utilizzare il miele.
Semaforo rosso, invece, per tutta una serie di alimenti di cui troppo spesso abusiamo: zucchero, succhi di frutta, alcool, bevande gassate, fritture, oli raffinati…(…)

Questo articolo è un estratto pubblicato su Elle.it 

Clicca qui per leggere l’articolo intero con i menù per dimagrire velocemente in 2 settimane!

Potrebbe interessarti anche, su Amazon: “Dimagrire camminando“;

Dimagrire camminando Roberta Ricci dietaokit

Scarica il mio ebook
Mi chiamo Sarah di Lauro e sono una Biologa Nutrizionista regolarmente iscritta all'Ordine Nazionale dei Biologi

Da anni mi occupo di nutrizione e benessere a 360°

Oltre alle consulenze in studio a Salerno, Roma, Milano, Bologna e a distanza collaboro attivamente con diverse testate giornalistiche come Elle.it e sono intervenuta in trasmissioni radio-televisive come A Conti Fatti, Radio Prima Rete e con diverse interviste su media tradizionali e online.

Ho scritto per te un ebook, totalmente gratuito, con tanti utili suggerimenti e guide su come dimagrire, mangiare correttamente e vivere meglio.

Se ne vuoi una copia scrivi la tua email qui in basso e la riceverai nell'arco di poche ore.

Se invece vuoi maggiori informazioni sulle consulenze clicca qui per contattarmi







Dimagrire velocemente in 2 settimane ultima modifica: 2016-07-29T07:11:23+00:00 da Dietaok.it