Ipertensione: la dieta in 5 step per guarire senza farmaci

ipertensione dieta dietaok

Chiunque soffra di ipertensione arteriosa conclamata può fare molto per migliorare la qualità della propria salute, andando ad agire direttamente sullo stile di vita, seguendo una corretta dieta e abolendo o diminuendo drasticamente tutto ciò che è nocivo per il corpo.

(Clicca qui per sapere cos’è l’ipertensione)

La malattia si può sconfiggere, basta seguire solo 5 semplici step ideati contro l’ipertensione per poter tornare ad avere dei valori normali, facendo rientrare le alterazioni e sentendosi immediatamente meglio.

Ecco di seguito, quindi, il frutto dei lavori scientifici degli ultimi anni sull’ipertensione, riassunti in punti principali su cui andare ad agire

dash-diet- dietaok-ipertensione

5 step per guarire dall’ipertensione senza farmaci:

  1. Dimagrire in caso di obesità
  2. Seguire una Dieta Dash
  3. Diminuire l’assunzione di grassi saturi
  4. Bere alcool
  5. Fare attività fisica
  • Dimagrire in caso di obesità: L’obbiettivo da raggiungere è arrivare al proprio peso forma. In questo occorrerà essere seguiti da un nutrizionista che si preoccuperà di fornire un piano alimentare personale e adatto alle esigenze fisiche di ognuno. Sarà necessaria infatti, anche una valutazione del tipo di grasso che si possiede e del suo punto di accumulo: la tipologia più pericolosa è data dai soggetti con obesità androide o viscerale, che accumulano grasso sulla pancia.

Essa si misura attraverso la circonferenza della vita e si riscontra quando i valori sono:

> 102 cm negli uomini

> 88 cm nelle donne

Altro metodo di valutazione è il rapporto WHR, ossia il rapporto tra circonferenza della vita e dei fianchi. Di norma esso deve essere:

< 0,95 negli uomini

< 0,8 nelle donne

  • Dash-Diet (Dietary Approaches Stop Hypertensions): questa dieta è stata ideata per unire i precetti della classica dieta mediterranea all’assunzione di una minore quantità di sodio. Si è visto infatti che il consumo di alimenti basati sul grano duro, pesce, pollame e nocciole, limitando fortemente carne rossa, dolci e bevande zuccherate e introducendo alimenti ricchi di proteine, fibre e vitamine come magnesio, potassio e calcio, mantenendosi molto poveri di sodio, contribuiva in modo significativo ad abbassare la pressione. Nel dettaglio, alimenti come broccoli e cavoli, cereali integrali e soia, essendo ricchi di un amminoacido detto acido glutammico, aiutano non poco l’abbassamento pressorio. Tuttavia il contributo delle proteine vegetali è solo una parte di ciò che serve per mantenere un giusto stato pressorio.
  • Diminuzione grassi saturi di origine animale (burro, insaccati, latticini, carni grasse) per preferire i grassi monoinsaturi (olio extravergine di oliva, olio di semi, di pesce, ecc.). Da tenere sotto controllo con le analisi del sangue è il valore del colesterolo totale e delle frazioni di colesterolo buono HDL e colesterolo cattivo LDL. Ipertensione e dislipidemie sono condizioni che, insieme, diventano estremamente pericolose.
  • Diminuire il consumo di alcool: piccole dosi possono proteggere le pareti dei vasi dall’aumento pressorio. Occorre quindi, non superare il quarto di vino, il mezzo litro di birra, quantità da ridurre ulteriormente se i soggetti sono particolarmente esili
  • Praticare attività fisica: l’alimentazione da sola non basta! Una passeggiata veloce di 30 minuti almeno tre giorni alla settimana può essere un ottimo inizio per far scendere la propria pressione. Esercizio regolare tramite sport aerobici e palestra, oltre che una vita attiva (mantenersi in movimento, evitare la macchina, muoversi) riducono del 50% il rischio di ipertensione. Le attività fisiche svolte devono essere aerobiche, durevoli nel tempo e svolte al 40-70% del VO2 max. Per esempio, ottime sono la corsa, lo marcia, il nuoto e il ciclismo.

L’ultimo consiglio che si può dare ma che non è valido solo per l’ipertensione ma per lo stato di salute generale, è quello di smettere di fumare: le sigarette contengono sostanze eccitanti che stimolano l’azione adrenergica e compromettono indirettamente l’apparato cardio-vascolare.

Scarica il mio ebook
Mi chiamo Sarah di Lauro e sono una Biologa Nutrizionista regolarmente iscritta all'Ordine Nazionale dei Biologi

Da anni mi occupo di nutrizione e benessere a 360°

Oltre alle consulenze in studio a Salerno, Roma, Milano, Bologna e a distanza collaboro attivamente con diverse testate giornalistiche come Elle.it e sono intervenuta in trasmissioni radio-televisive come A Conti Fatti, Radio Prima Rete e con diverse interviste su media tradizionali e online.

Ho scritto per te un ebook, totalmente gratuito, con tanti utili suggerimenti e guide su come dimagrire, mangiare correttamente e vivere meglio.

Se ne vuoi una copia scrivi la tua email qui in basso e la riceverai nell'arco di poche ore.

Se invece vuoi maggiori informazioni sulle consulenze clicca qui per contattarmi







Ipertensione: la dieta in 5 step per guarire senza farmaci ultima modifica: 2016-04-22T10:20:01+00:00 da Dietaok.it